A lezione di ‘acquitettura’

Elsa a SOU, la Scuola di Architettura per Bambini di Farm Cultural Park
Il 4 Novembre ho avuto la possibilità di partecipare come docente di SOU, scuola di architettura per bambini che grazie all’impegno e all’intuizione di Andrea Bartoli e Florinda Sapeva riesce a coniugare il tema del gioco e dell’istruzione con quello dell’Architettura. Ho accolto con entusiasmo il loro invito sin dall’inizio prospettando come interessante la possibilità di cimentarmi con dei bambini ..e con non poca curiosità..

15111047_10154365878453197_8953465144302833221_oLa scelta del modulo, a discrezione del docente, è stato frutto di una pura riflessione: cosa avrei voluto costruire io da piccola, quale elemento stuzzicava (e stuzzica) la mia FANTASIA?? Proprio la fantasia, infatti, rappresenta ciò che i bambini sanno gestire come nessun altro ed è la peculiarità a cui ognuno di noi dovrebbe attingere per i propri progetti. Perché dunque non liberare la loro di fantasia, scevra da vincoli regole e sovrastrutture, prima di limitarla dentro gli schemi del reale?! Ecco perché la scelta di una lezione sull’ACQUITETTURA, facendo nostra una licenza poetica che agli under 14 sarà di certo concessa.
Acquitettura: come costruire sull’acqua, con l’acqua, per l’acqua, nell’acqua, queste le suggestioni che ci hanno permesso di creare, progettare e.. divertirci, utilizzando come ingredienti principali Acqua e Fantasia!
La cosa più sorprendente? Le domande e la spigliata curiosità dei giovanissimi architetti, piacevolmente sorpresi dal connubio architettura-acqua. Ogni caso studio riportato durante la lezione era fonte di nuove idee e oggetto di una genuina ed ammirevole meraviglia: sospiri, esclamazioni e spontanee reazioni hanno accolto i vari progetti, dal Guggenheim Museum di Bilbao del celebre Frank Gehry, al Water Temple di Tadao Ando, che dell’acqua ne ha fatto un monumento, fino ad arrivare alle temerarie opere sottomarine come l’Ithaa Undersea Restaurant e l’Underwater Suite di Atlantis a Dubai. Opere che destano la fantasia e i sogni non solo dei più piccoli ma anche degli adulti eterni sognatori. Persino le famose Terme di Peter Zumthor (Vals, Svizzera) hanno colpito la curiosità del pubblico che nonostante la giovane età ha riconosciuto in quei volumi di pietra ed acqua un capolavoro dell’architettura del benessere. E se lo stupore è stato complice dell’intera lezione, non è mancata poi la componente razionale, quasi a volere risvegliare gli animi sognanti, verso un’importante consapevolezza, quella della risorsa “acqua”, bene prezioso e fonte di vita, da usare con cura ed evitando sprechi!

Ed infine, dopo una divertente visione del video “L’apprendista stregone”, tratto dal film Fantasia, ed incentrato sulla magica gestione dell’acqua da parte di Topolino.. i piccoli architetti, divisi in gruppi e affiancati da tutor, hanno dato libero sfogo alla fantasia appena sprigionata per creare la propria ‘Acquitettura’. Mediante l’uso di diversi materiali ed oggetti, sono così sorti i tre modellini: la zattera galleggiante, ecosostenibile ed autosufficiente; la palafitta con tetto di paglia e tanto di scivolo e scaletta sul mare; la suite sottomarina a tutto vetro e adatta per lo yoga subacqueo…

…Che dire, un’esperienza imprevedibile e ricca di interessanti spunti!

15129665_10154365925483197_2785321305533781806_o15194386_10154365925873197_317868979463641232_o15068509_10154365926538197_7964464545544051725_o

per info:

sou-school

farmculturalpark